PSICOLOGIA PERINATALE

La psicologia perinatale si occupa di promuovere e sostenere la salute in un’ottica biopsicosociale della diade madre-bambino nel periodo intorno alla nascita e, allo sviluppo del bambino avendo uno sguardo allargato alla figura paterna e all’intero nucleo familiare.

Prendersi cura di questa delicata fase di vita significa rivolgere la massima attenzione a tutto ciò che riguarda il concepimento, la gravidanza, il parto e la fase di puericultura, fino ai primi anni di vita del bambino.

La psicologa perinatale si è formata in un ambito specifico per quanto riguarda la fisiologia e la clinica del periodo perinatale.

Tale figura si muove in una prospettiva multidisciplinare e olistica promuovendo scambi e confronti con altri professionisti che operano nel settore: ginecologi, andrologi, ostetriche, nutrizionisti, pediatri e osteopati.

Lavorare in rete ci permette di far circolare competenze e saperi che ruotano intorno alla nascita.

L’obiettivo è quello di incrementare le risorse della coppia genitoriale, privilegiando l’ascolto empatico della donna e della coppia.

La psicologa perinatale, infatti, sostiene la donna e i futuri genitori favorendo un processo di autonomia, al fine di essere sempre più consapevoli delle proprie scelte e del proprio ruolo genitoriale a partire dalle fasi che precedono la gravidanza.

La psicologa perinatale sta al passo con i tempi, riconoscendo il valore unico e indiscutibile dei vari modi di essere famiglia, senza farsi limitare dai pregiudizi.

Per rispondere alla complessità di tale ruolo, collabora anche con lo psichiatra, per garantire supporto alle donne e alle loro famiglie, individuando precocemente i sintomi di un malessere.

LA PSICOLOGA PERINATALE CONSIDERA, L’INFORMAZIONE E LA PREVENZIONE, DUE PILASTRI SUI QUALI POGGIA IL PROPRIO LAVORO.

PRESENTE SU:

MarketingPsicologo.it
Ordine Psicologi Toscana

DOVE SONO:

Livorno (LI): Via della Madonna, 6
Roma (RM): Via G.G. Porro, 5
C.F. BRTNLS74R61A662X
Iscr. Ordine Psicologi Toscana n. 3471