Ciclo di incontri sulla dipendenza affettiva

Se ti cerco ci sei, poi ritorni un fantasma 
io lasciarti vorrei, ma so già che non so, 
ormai sono mezza mela e l’altra metà sei tu 
perchè tu mi lasci sola?

L’Aiuola MANNOIA

Con piacere ripeto il ciclo di incontri sulla dipendenza affettiva.

Questa volta ci troviamo in un bistrot – sala da thè nel cuore della Venezia. In un ambiente caldo e accogliente ci metteremo in cerchio per parlare di una dipendenza tanto taciuta, quanto insidiosa. E’ difficile accettare che l’amore sia oggetto di una dipendenza.

Sembra naturale soffrire per una relazione. Appare difficile dire di no ad un legame malato che spesso deforma la realtà.

Proveremo insieme a comprendere perché sia più facile dire di si, anzi che no, ad un sentimento che ci tiene in ostaggio. Ci faremo aiutare dalla musica leggera.

L’ascolto di alcuni brani sul tema renderà immediato il contatto con le emozioni.

Senza ricette già pronte rifletteremo su ciò che si muove dentro e fuori di noi. L’augurio è quello di aprirsi a nuove prospettive, su noi stessi e sul modo di stare in relazione.

Titoli e tracce:

  • Soffro di dipendenza affettiva? Parliamone
  • Donne che amano troppo e uomini in fuga
  • Respons-abilità o Rassegn-azione?
  • Mi piacerebbe ma… ho paura

Lascia un commento